Archivi del mese: giugno 2014

Spaghetti al tonno e limone.

Oggi è il compleanno di M7 e per cena, oltre alla torta, ho cucinato il suo piatto preferito, spaghetti al tonno e limone.

La torta per festeggiare M7.

La torta per festeggiare M7.

Visto che qualche settimana fa dopo la nostra visita all’acquario di Genova, ASdoMar ci ha omaggiato di una considerevole scatola contenente diversi prodotti tra cui alcuni vasetti di tonno, stasera ne ho utilizzato uno per la ricetta preferita della creatura :-)

È una ricetta molto semplice e veloce da preparare.
Gli ingredienti necessari per 4 persone (2 adulti e 2 bambini) sono:

  • 3 hg spaghetti
  • 1/2 limone spremuto
  • 2 cucchiai di olio extravergine
  • 1 pizzico sale
  • 1 vasetto di tonno

    Tonno, olio, limone, sale.

    Tonno, olio, limone, sale.

Spremere 1/2 limone in una ciotolina, aggiungere l’olio e il sale ed emulsionare con una forchetta fino a raggiungere una consistenza piuttosto viscosa.

Spezzettare il tonno in una ciotola capiente. Cuocere la pasta, scolarla e versarla nella stessa ciotola del tonno dopodichè versare l’emulsione di limone, olio e sale.

Spezzattare il tonno in una ciotola.

Spezzattare il tonno in una ciotola.

Versare il tutto su un piatto di portata e servire.

Volendo si possono aggiungere delle olive taggiasche prima di gustare gli spaghetti.

La mia M7 è felice e fa anche il bis!

M7 è felice di mangiare, concetto non scontato.

M7 è felice di mangiare, concetto non scontato.

Annunci

7 commenti

Archiviato in bimbi, ricette

La pesca sostenibile di ASdoMAR

Sapete che la fama dello squalo vorace è falsa? Trattandosi di un pesce cartilagineo, impiega due settimane per digerire un pesciolino…

E sapete che il lamantino mangia 95 kg di insalata al giorno? Personalmente non sapevo che animale fosse il lamantino… è parecchio grossino ma molto dolce e innocuo.

Il lamantino mangia 95 kg di insalata al giorno.

Il lamantino mangia 95 kg di insalata al giorno.

Queste e altre curiose e divertenti informazioni ci sono state raccontate da una simpatica guida che ha condotto le mie figlie e me, insieme ad altri amici, nuovi e meno nuovi, alla scoperta dell’Acquario di Genova.

ASdoMAR, marchio italiano leader nel mercato del tonno, in collaborazione con l’Acquario di Genova, organizza delle speciali animazioni edutainment per imparare che pesci pigliare.

Ogni week-end fino al 31 agosto, agli acquari di Genova, Livorno, Cattolica e Cala Gonone, adulti e bambini saranno coinvolti in attività che esemplificano, in maniera divertente e coinvolgente, i concetti della pesca sostenibile:

  • la taglia minima di cattura
  • la maturità del pesce
  • i metodi di pesca selettivi
  • la tracciabilità del prodotto
  • il metodo di pesca
  • la zona di lavorazione
Il gioco finale, per grandi e piccoli.

Il gioco finale, per grandi e piccoli.

ASdoMAR, in collaborazione con Costa Edutainment, ha lanciato anche un divertente concorso per chi è iscritto a Facebook, TONN OF LOVE, valido fino al 31 agosto; in palio forniture annuali di prodotti ASdoMAr e 6 week-end per 2 persone in località italiane.

Io resto sempre molto affascinata dalle meduse, che danzano nell’acqua con un’armonia unica.

Armonia pura.

Armonia pura.

Adesso non ci resta che goderci la fornitura ASdoMAR con tante deliziose ricette.

Una bella sorpresa ci attendeva al termine del percorso.

Una bella sorpresa ci attendeva al termine del percorso.

Lascia un commento

Archiviato in bimbi, Educazione, Eventi, Famiglia, iniziative, Italia

Ricetta del Siopao, cucina filippina al vapore.

Oggi la nostra mitica tata e governante filippina, Virgie, per cui ho un rispetto totale e lei un’affezione particolare per tutti noi, ha cucinato Siopao (si pronuncia sciopao), un piatto tipico della cucina filippina.

La tata Virgie non vuole farsi fotografare.

La tata Virgie non vuole farsi fotografare.

È un piatto a  base di carne trita e pasta per fare il pane. Noi abbiamo usato carne di manzo ma va bene anche carne di maiale.

L’ingrediente che Virgie usa a casa sua ma che qui le ho vietato è la oyster sauce… io il pesce non lo sopporto,
figuriamoci la oyster sauce! :-)

Prima di tutto ho preparato una pagnotta cruda facendo impastare nella macchina del pane, con il comando dough:

  • 200 gr. farina di grano duro
  • 300 gr. farina bianca  tipo 0
  • 300 ml. di latte freddo intero
  • 1/2 panetto di lievito
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • 1 cucchiaino raso di zucchero bianco

Dopo un’ora e mezza la pasta era pronta e l’abbiamo lasciata lievitare per 2 ore coperta da un panno.

Intanto Virgie ha cucinato:

  • 500 gr. carne trita di manzo
  • 1 cipolla e 2 spicchio d’aglio tritati
  • sale e pepe
  • 1 cucchiaino di malto di riso ma si può usare anche zucchero di canna

Il ripieno del Siopao, a base di carne trita.

Al termine della cottura ha lavorato la pagnotta di pane, dopo averla unta tutta, fino a farla diventare un serpentone corto ma bello grosso.

Dopodiché ha tagliato il serpentone in pezzi per poi preparare i “pacchettini” da riempire con la carne, appiattendo una alla volta i pezzi di pane.

Il pane è stato suddiviso in parti.

Il pane è stato suddiviso in parti…

...e quindi appiattiti per potere stendervi la carne.

…e quindi appiattito per potere stendervi la carne.

A uno a uno si pone della carne sul dischetto di pane e lo si chiude facendo dei veri e propri pacchetti, dopodichè vengono disposti su foglietti di carta da forno in modo che sulla griglia della cottura a vapore il pane non coli nella pentola.

I Siopao crudi vengono disposti su carta forno.

I Siopao crudi vengono disposti su carta forno.

Infine i Siopao vengono cotti, al vapore, per 15 minuti.

I Siopao in cottura.

I Siopao in cottura.

Sono ottimi, a prova di M6 che in casa di solito non mangia nulla!

Forse non ha un aspetto molto invitante ma M6 assicura che è ottimo.

Forse non ha un aspetto molto invitante ma M6 assicura che è ottimo.

Un trucco: se il vapore è eccessivo Virgie pone un panno umido intorno al coperchio per non fare cadere le gocce sul pane che rovinerebbero la cottura dei Siopao.

Se il il vapore è eccessivo fate così.

Se il il vapore è eccessivo fate così.

Lascia un commento

Archiviato in Carne, cucina filippina, Famiglia, Pane, ricette