Archivi del mese: giugno 2011

«Vola alto»: scrivere liberi come piaceva a Marco Formigoni.

Un premio per ricordare il giornalista milanese scomparso a soli 43 anni.

“Una brumosa alba milanese, la routine del risveglio, un cantiere, un corpo che precipita, il corpo di un uomo venuto da lontano…”. È l’incipit di una storia che Marco Formigoni, giornalista di PeaceReporter scomparso nel marzo 2009 a soli 43 anni, aveva cominciato a scrivere.
IL CONCORSO – Ora, queste parole, l’inizio di questo racconto, diventano lo spunto per il concorso “Vola alto. Sblocco d’immaginazione narrativa”, promosso dall’Associazione Marco Formigoni e destinato a giovani di tra i 18 e i 36 anni di qualsiasi nazionalità. Un concorso aperto, che offre grande libertà espressiva. I partecipanti potranno utilizzare diverse forme di comunicazione giornalistica o d’immaginazione: opere letterarie di prosa o poesia, drammaturgiche, reportage, inchieste radiofoniche e video, cortometraggi, graphic novel e altro ancora. I lavori saranno sottoposti a una giuria composta da Silvia Ballestra, Pietro Cheli, Gad Lerner, Salvo Mizzi, Laila Pozzo, Gabriele Salvatores, Assunta Sarlo e Manuela Kovacs, presidente dell’associazione, moglie di Marco e mamma del giovane Ronaldo. La premiazione (riconoscimenti in denaro per i primi tre classificati) avverrà a Milano il 26 marzo 2012. Il bando è scaricabile qui e i lavori dovranno essere recapitati entro il 30 novembre 2011 a: Segreteria organizzativa Premio Marco Formigoni  c/o Formigoni – viale Vittorio Veneto 14 – 20124  Milano.
L’ASSOCIAZIONE E MARCO – Nata nell’ottobre 2010 su iniziativa di familiari, amici e colleghi di Marco, l’associazione si ispira, nei principi fondanti, a “contribuire ad abbattere recinti, separazioni, discriminazioni” grazie a progetti che “promuovano idee di pace e giustizia, aiutino i giovani a conoscersi e rispettarsi, sostengano il desiderio di indagare e descrivere la realtà fuori dalle apparenze, ma anche la fantasia, l’immaginazione, la speranza”. Marco, durante la sua carriera, ha lavorato – tra l’altro – a Radio Popolare, al quotidiano La Repubblica, alla tv Sei Milano. Dal 2004 si è dedicato al giornale online PeaceReporter con la passione, la generosità, l’autonomia intellettuale che hanno sempre distinto le sue esperienze professionali e umane e che continuano a vivere nei valori dell’associazione. Nel desiderio di immergersi nella realtà non solo per conoscerla e raccontarla, ma per migliorarla, con amore, impegno, fantasia.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in amici

maglietta con barca

Mi piace la maglietta che la mia amica Monica ha fatto per M4

1 Commento

Archiviato in amici

Milano – Luci cantiere Citylife

Questa è una foto scattata oggi alle 17 in piazza Arduino che riprende le luci accese del cantiere di Citylife che illuminano le case in costruzione. Si tratta di luci crepuscolari, si può posticipare l’ora dell’accensione, forse è un buon modo per iniziare a risparmiare da qualche parte. Il 13 giugno alle 17 il sole è ancora alto in cielo, a Milano.

Lascia un commento

Archiviato in Milano

Milano – La Stazione delle Biciclette

Sono stata nel negozio La Stazione delle Biciclette presso la stazione della metropolitana di San Donato Milanese.
Qui c’è un aria di, che so, Olanda, Danimarca, e comunque di paesi dove viene valorizzato l’uso della bicicletta.

In effetti guardando le foto delle bici parcheggiate il mio pensiero va ai paesi del nord Europa, dove nonostante piova spesso e sia buio per parecchie ore durante l’anno, la gente predilige la bici a ogni altro mezzo di trasporto.

Poi guardando il nome del negozio torno con i piedi per terra e mi rendo conto di essere in Italia, ma comunque in un angolo del nostro paese da dove potrebbe partire la Rivoluzione della Mobilità Sostenibile.

http://www.lastazionedellebiciclette.com/

1 Commento

Archiviato in Milano

Milano – Buon lavoro al nuovo sindaco.

Pessime le foto ma lo show delle mie figlie in attesa di augurare buon lavoro a Pisapia è stato molto divertente.

Lascia un commento

Archiviato in Milano