Archivi categoria: giochi

Mappe di Italia illustrate

Il logo di ItalyforKids

Il logo di ItalyforKids

Da qualche mese la mia vita ha avuto una svolta significativa: ho deciso di diventare imprenditrice.

Con tutti i problemi del caso, prima di tutto economici, ho deciso di investire i miei risparmi in un’avventura, che per ora mi sta dando tante soddisfazioni riscontrabili nei commenti delle persone che seguono il mio progetto.

Ho fondato una casa editrice, ItalyforKids e ho prodotto una mappa illustrata di Milano con stickers. Questo è solo il primo nato di una serie di progetti che sto sviluppando assieme alla mia “sociamica” :-)

IMG_7724

Realizzare mappe delle città di Italia è un desiderio nato dalla necessità di vedere dei prodotti editoriali, relativi all’Italia, che già esistono per i paesi stranieri. Nei bookshop italiani e non si trovano sempre e solo materiali relativi alle città straniere: bellissime mappe illustrate di New York, Parigi, Londra, Los Angeles…

C7, giusto l’estate scorsa , in un nostro viaggio all’estero, ha voluto tenere in mano la mappa di Innsbruck per condurci al Goldenes Dachl. Tornata a Milano mi sono decisa e, assieme alla mia “sociamica” di cui sopra, mi sono data da fare per trovare un bravo illustratore che conoscesse già il mondo delle mappe, che non è così scontato.

Abbiamo scoperto una bellissima illustrazione di Mattia Cerato alla Libreria dei Ragazzi di via Tadino e dopo averlo contattato, ci siamo incontrati e il lavoro è partito subito, anche grazie all’entusiasmo di Mattia.

I destinatari delle mappe sono soprattutto i bambini ma abbiamo scoperto che anche gli adulti apprezzano la mappa, forse perché abbiamo riservato anche a loro delle curiosità: come scrive Arianna Chieli nel suo Fashioblabla “La città è abitata da adulti, bambini e da personaggi famosi che faranno sorridere anche i più grandi.” A voi il compito di scovarli, se vorrete scoprire la mappa.

Ora eccoci qui, distribuiti, per ora in circa 30 punti vendita a Milano e già con la mente rivolta ad altri prodotti for kids.

Ma di questo parlerò a tempo debito ;-)

Tanti bei saluti da Mammatutto Mappatutto.

 

Perché in via Tadino c'è un bimbo che legge?

Perché in via Tadino c’è un bimbo che legge?

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in bimbi, Educazione, Famiglia, giochi, Italia, libri, Milano, Turismo

Videogiochi sì ma sicuri.

Siamo tranquilli quando i nostri figli giocano con i videogiochi? Sappiamo cosa hanno tra le mani? Cosa stanno guardando e ascoltando?

Personalmente ho sempre amato i videogiochi; ai miei tempi trascorrevo pomeriggi incollata alla tv di una amica a giocare con l’Atari e in gita scolastica mi ricordo i viaggi a passarci gli scacciapensieri, ve li ricordate?!?

Da mamma, ora, sapendo che M5 ha preso la mia passione per i videogiochi, è necessario uno sforzo da parte mia per accertarmi di proporle, e assicurarle, un ambiente adatto alla sua età, sì, anche nella valutazione dei videogiochi che usa, e al tempo che vi dedica.

Per questo ho apprezzato la campagna di comunicazione per il gioco sicuro lanciata da AESVI, a cui anche FattoreMamma sta collaborando.

L’idea principale è quella di diffondere la conoscenza del sistema PEGIPan European Game Information – che classifica i videogiochi in base al contenuto, suggerendo l’età più adatta all’uso del videogioco stesso.

In attesa della Games Week che si svolgerà a Milano dal 9 all’11 novembre, AESVI ha lanciato il concorso “Senza sicurezza non si videogioca” il cui regolamento e le modalità di partecipazione sono illustrate sul sito www.videogiocasicuro.it. Il concorso mette in palio biglietti omaggio per il consumer show e buoni acquisto GameStop.

Lascia un commento

Archiviato in bimbi, Eventi, giochi

Invasione Crayola!

Tripudio e fibrillazione, la nostra casa è stata presa d’assalto dai colori Crayola.
M4 non stava nella pelle, e io con lei, e abbiamo aperto subito il tesoro pieno di prodotti magici.

La prima confezione che M4 ha aperto è stata la scatola contenente il Magic Coloring Set Color Wonder, 18 scenette raffiguranti le principesse e 5 pennarelli magici che non macchiano e che colorano magicamente solo la carta Color Wonder.

 

 

 

 

 

 

 

Dopo cena è stato molto faticoso convincere M4 a non aprire altre confezioni e andare a nanna con la promessa che il giorno dopo, al ritorno da scuola, avremmo lavorato tutto il pomeriggio con le tempere e la pasta da modellare, altre due “basi” per stimolare la creatività, particolarmente amati da M4.


Come promesso il giorno dopo, al ritorno da scuola, ci siamo dedicati ai Washable Kid’s Paint; 10 vasetti messi ordinatamente in fila prima di intingere il pennello e liberare la fantasia sul foglio bianco.

I pratici vasetti monocolore con tappo a vite possono essere trasportati senza correre il rischio che, rovesciandosi, fuoriesca il colore. Con queste tempere si possono usare, oltre ai pennelli, spugne, stampini, stencils e chi ne ha più ne metta….. di creatività!!

Piano piano il soggetto che M4 preferisce in assoluto disegnare in questo periodo ha preso forma….

Sua sorella C1…

 

 

 

 

 

 

 

Dopodiché è stata la volta del Mio Risodò, pasta da modellare senza glutine, a base di farina di riso, super morbida e semplice da mescolare. Inoltre è adatta anche ai bambini di 1 anno soltanto, ottimo gioco in cui coinvolgere C1 senza particolari preoccupazioni.

Ogni confezione, sul tappo e sulla base, ha uno stampino: sul tappo è raffigurato un animale e sulla base il cibo preferito, cane con osso, coniglio con carota e così via.
Crayola ci ha inviato tre vasetti del Mio Risodò con i colori primari: giallo, rosso e blu.
Grazie alla semplicità con cui si riesce a mescolare la pasta M4 ha creato altri colori per rendere ancora più variopinto il modellino di sua sorella e una bellissima M di MAMMA! Cosa potrei desiderare di più?!?!

 

1 Commento

Archiviato in bimbi, Famiglia, giochi, Recensioni, vacanze

Macchinine, aerei e giochi in legno

Per continuare il post precedente, Monica proviene da una famiglia di artisti e infatti suo padre realizza giochi in legno, aerei mono e bimotore, automobiline, barche a vela e a motore…

I giochi che realizza nonno Marcello sono in legno non trattato, senza viti nè chiodi, adatti a bimbi di tutte le età.

Di seguito qualche assaggio fotografico, ma nel suo repertorio non mancano castelli e case di bambole.

I prezzi variano dai 10 ai 20 euro.

Per informazioni contattate me o direttamente Monica sulla sua pagina FB.

Lascia un commento

Archiviato in barche, bimbi, Famiglia, giochi, pezzi di stoffa

Regali “pensati” per il compleanno.

M4 ha partecipato a una festa di compleanno di due compagni di scuola, Irene e Pietro.

Ci piace fare regali “pensati” e per questo abbiamo chiesto alle due mamme i gusti dei due loro piccoli festeggiati. Pietro ama le macchinine mentre Irene adora i travestimenti.

Quindi ci siamo rivolti a Monica e Valentina che, oltre a creare vestiti per bambini e adulti, realizzano accessori e giochi.

Hanno un bellissimo blog che si chiama Pezzi di Stoffa dove pubblicano le loro invenzioni.

Tra le loro tante creazioni abbiamo scelto delle ali da fatina per Irene con una corona realizzata in feltro e un portamacchinine da viaggio per Pietro.

1 Commento

Archiviato in bimbi, giochi, pezzi di stoffa

Kapla – Gioco di costruzioni

Una delle passate domeniche M4 non è potuta uscire di casa a causa dell’otite. Fortuna che i nonni sono venuti a trovarci e M4 con l’aiuto del nonno alto 1,90 ha giocato con il Kapla facendo una semplice ma altissssssima torre. È un gioco creativo che io consiglio vivamente.

Si tratta di tavolette unimodulari di legno naturale di pino marittimo coltivato, finemente squadrate, ideali per costruire di tutto, senza fissaggio, ad ogni etá.
Non sono trattate e sono in accordo con tutte le norme di sicurezza europee.

L’uso del Kapla ha un grande valore pedagogico: sviluppa l’attitudine a organizzare gli elementi nelle tre dimensioni e affina la manualità. I bambini possono giocare soli aumentando la fiducia in se stessi, o in compagnia sviluppando anche il lavoro comune.

Ho comprato il fustino da 200 pezzi da Marco Faramelli che me lo ha spedito a casa appena effettuato il pagamento attraverso bonifico. Il pacco è arrivato a casa puntuale in due giorni, come previsto.

Anche C1 si è appassionata al Kapla ma per ora lei è più indirizzata a distruggere invece che costruire, infatti dormiva mentre i due architetti erano all’opera. Poi al risveglio ha fatto la sua parte.

Lascia un commento

Archiviato in bimbi, giochi