Archivi del mese: maggio 2014

Tiramisù con Oro Saiwa

Ho scoperto una nuova ricetta per uno dei miei dolci preferiti: il Tiramisù.

Tiramisu pronto e anche quasi terminato.

Tiramisù pronto e anche quasi terminato.

Premetto subito che questo post non è sponsorizzato da Oro Saiwa, e aggiungo purtroppo, ma non posso fare a meno di citare per nome e cognome questi impareggiabili biscotti, da me amati fin dall’infanzia.

Questa ricetta, deliziosa, è preparata sostituendo i savoiardi con Oro Saiwa.

INGREDIENTI
500 gr mascarpone
4 uova
80 gr zucchero
cacao amaro in polvere
1 pacco di Oro Saiwa
caffè solubile allungato con acqua, soprattutto se è un dolce amato dai bimbi ;-)

Separare gli albumi dai tuorli e montare questi ultimi con lo zucchero.

 

Tuorli montati con zucchero fino a renderli quasi bianchi

Tuorli montati con zucchero fino a renderli quasi bianchi.

 

Aggiungere il mascarpone al composto di tuorli e zucchero e lavorarlo fino a fare sciogliere tutti gli eventuali grumi che si sono creati. Eventualmente un “giro” di frullino assicura che la crema sia ben uniforme e senza alcun grumo di mascarpone.

Montare gli albumi a neve fino a che, capovolgendo il contenitore, stiano ben saldi sul fondo.
Questa è la prova della nonna per essere certi che gli albumi siano montati alla perfezione.

Gli albumi sono ben montati quando, capovolgendo il contenitore, non si muovono dal fondo.

Gli albumi sono ben montati quando, capovolgendo il contenitore, non si muovono dal fondo.

Munirsi di una teglia preferibilmente rettangolare, di un piccolo colino e un cucchiaino per il cacao in polvere e gli Oro Saiwa.

Procedere con la stesura degli strati nella teglia: iniziare da uno strato di biscotti precedentemente immersi, uno a uno, nel caffè, dopodichè versare il quantitativo di crema sufficiente per coprire i biscotti e quindi spolverizzare di cacao la crema.

Il Tiramisu sta prendendo forma.

Il Tiramisù sta prendendo forma.

Effettuare tanti strati fino a terminare la crema e spolverizzare di cacao.

 

Lascia un commento

Archiviato in ricette

mammatutto è tornata.

È stato un periodo particolarmente difficile da quando, il novembre scorso, abbiamo saputo che la mia mamma aveva una recidiva del tumore all’intestino dopo 5 anni dall’ultima chemioterapia.

I miei genitori, fidanzati, negli anni '60.

I miei genitori, fidanzati, negli anni ’60.

5 anni fa per un puro controllo di routine le avevano diagnosticato il cancro al colon ed era stata operata con una certa urgenza. Una volta ripresasi dalla operazione la mia mamma ha trascorso diversi mesi sottoponendosi alla chemioterapia.

La mia mamma, i miei fratelli e io negli anni '70.

La mia mamma, i miei fratelli e io negli anni ’70.

Una delle mie foto preferite, tutta la mia famiglia al mare.

Una delle mie foto preferite, tutta la mia famiglia al mare.

Essendo molto legata alla famiglia, ogni degenza in ospedale della nonna è una sofferenza per lei a causa dell’impossibilità di vedere i nipoti, però è anche una donna molto forte e si fa coraggio seguendo, quando può e nonostante tutto, le sue passioni… sempre accudita da suo marito che non la lascia un secondo. Io ammiro molto lei e il loro legame che dura da 45 anni!

La mamma segue le sue passioni appena può: qui guarda il Gran Premio all'Istituto dei Tumori di Milano.

La mamma segue le sue passioni appena può: non disturbate mentre guarda il GP!

La notizia dello scorso novembre è stata una bella batosta per lei e anche per tutti noi. È come se si fosse fermato il tempo e abbiamo trascorso gli ultimi mesi con una certa apprensione, attendendo il giorno dell’operazione che è durata 6 ore ma che è andata bene.

Poi, mentre lentamente si riprendeva, abbiamo avuto la bella notizia che non avrebbe dovuto sottoporsi a chemioterapia.

Questa in fin dei conti è la più bella notizia che mia madre potesse ricevere.

Adesso dobbiamo solo aspettare che l’anestesia passi, ci vorranno parecchi mesi per smaltirla, ma per ora godiamoci la nonna fuori dall’ospedale e riprendiamo le nostre attività.

https://mammatutto.wordpress.com compreso!

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Famiglia