1a Tappa: Innsbruck-Stans 28 km

La colazione in ostello è a buffet, dolce e salata  e con caffè a profusione; sconsiglio vivamente di prenotare stanze a sei letti: sono troppo piccole. L’ostello della gioventù non è proprio economico: 22,50 euro per una notte in una minuscola camera a 6 letti mi sembra un po’ troppo. È vero che la colazione è compresa ma altrove abbiamo trovato una migliore qualità/prezzo. Detto questo siamo abbastanza soddisfatti, le camere sono pulite e anche i bagni, in comune con le altre camere, sono in buone condizioni.

Dopo colazione e un veloce assetto alle bici, con prima pausa al parchetto degli skate dietro l’ostello, partiamo seguendo il corso del fiume Inn, in direzione Schwaz.

C4 sul trail-gator.

C4 sul trail-gator.

La domenica i negozi sono chiusi e quindi procacciarsi da mangiare nei supermercati è impossibile.
Circa 20 km dopo Innsbruck ci siamo fermati a Terfens a pranzare e fare il bagno c/o il Freizentrum Weisslahn; è un laghetto balneabile a 200 mt dalla pista ciclabile, circondato da tanto prato verde, con sabbia e giochi per bambini, campi da tennis in terra, campi da beach volley e naturalmente un bar ben attrezzato per pranzare e bere.

Freizentrum Weisslahn a Terfens.

Freizentrum Weisslahn a Terfens.

Uno dei tanti ponti di legno che si incontrano lungo la Innradweg.

Uno dei ponti di legno lungo la Innradweg.

 

 

 

 

 

Mentre i bimbi giocano i grandi si rilassano a modo loro.

Mentre i bimbi giocano con l’acqua i grandi si rilassano a modo loro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A Schwaz l’info point, sito nella stazione, è chiuso di domenica… geniale! Le uniche due Gasthaus del paese sono piene e le due fattorie non hanno posto per 7 persone, nonostante ci siamo resi disponibili a fare dormire i bimbi per terra.

Fortunatamente un simpatico e disponibile taxista ci avvicina e ci aiuta telefonando a una fattoria a Stans, a 3 km da Schwaz che è disponibile a ospitarci.

Risaltiamo in sella e a Stans lasciamo la Radweg in prossimità del cartello “Stans centro”, percorriamo una leggera salita e in prossimità della banca svoltiamo a destra. La strada sale ancora un po’ e giungiamo a Platternhof, la fattoria dove una signora molto gentile ci accoglie e ci propone due grandi e deliziose stanze.

Seguire il cartello Stans centro.

Seguire il cartello Stans centro.

Ci godiamo una meritata doccia calda, fa piuttosto freddino… d’altra parte qui in inverno si scia :-) mentre i bimbi trascorrono tutto il loro tempo in stalla con mucche e vitelli, quaglie, galline, asinelli e pony.

 

La fattoria Platternhof è molto curata e ospita tanti animali.

La fattoria Platternhof è molto curata e ospita tanti animali.

A cena andiamo da Marschall, una Gasthof con ristorante a pochi passi dalla fattoria con uno splendido giardino interno e giochi per bambini. È un luogo inimmaginabile se non si entra nella Gasthof. Il cibo e il servizio sono ottimi.

Il Biergarten da Marschall

Il Biergarten da Marschall

Un delizioso passero a pochi passi da noi.

Un delizioso passero a pochi passi da noi.

Scivolaaaa!

Scivolaaaa!

 

 

Annunci

6 commenti

Archiviato in amici, bici, bimbi, Cicloturismo, Famiglia, vacanze

6 risposte a “1a Tappa: Innsbruck-Stans 28 km

  1. Lotje

    super bello, con tuo bambino. Ma quanti anni ha? Vorrei un tale bici anche io per portare il bambino. Così imparerà presto a farlo anche lui!

    • ciao! Ho due bambine e facciamo le vacanze in bici da quando la prima aveva 6 mesi. Adesso ha 7 anni… :-)
      È un’esperienza bella e divertente sia per i genitori sia per i bambini che vedono ogni giorni paesaggi, persone, città e paesi nuovi.
      E poi adoro le lingue straniere quindi più vacanze all’estero faccio più felice sono. Vorrei tanto andare a vivere all’estero, ma quello è un po’ più complicato, purtroppo.

      • Lotje

        io non vedo l’ora che il mio piccolo avrà 6 mesi e può sedersi nel seggiolino. Con il più vecchio andavo spesso in bici, ma ora sono legata a casa. Eh, vivere all’estero non è facile. Conosci il blog ‘Amiche di fuso’? È sulle mamme che vivono all’estero.

    • Perdonami!! Non mi ero accorta del tuo commento…
      La seconda quest’anno ha 4 anni ed è un po’ pigra :-)
      Ti basta una biciclettina qualsiasi e il trail-gator. Vedrai il tuo bambino si divertirà tantissimo quando avrà l’età giusta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...