Scandaloso. In vacanza dallo smog promosso dal Comune di Milano.

Il Comune di Milano, invece di lavorare perché i milanesi, grandi e piccoli, respirino aria pulita nella loro città, propone ai bimbi delle elementari, due week-end di marzo e aprile, a 21 euro a testa, non rimborsabili, in una casa vacanza.
Il Comune dovrebbe lavorare per offrire ai cittadini una città e un’aria migliore, non proporre, a pagamento, a fuggire dalla propria città.

Annunci

11 commenti

Archiviato in Milano

11 risposte a “Scandaloso. In vacanza dallo smog promosso dal Comune di Milano.

  1. Mia figlia è andata anni fa a pietra ligure e adesso anche mio nipote. Una settimana di gioco e studio molto ben organizzata dal nostro comune.Sono contento che anche Milano abbia ripreso questa idea d'altri tempi, gli slogan sono infelici e le supposte soluzioni per l'inquinamento ridicole, ma sono iniziative molto valide una scuola di vita e autonomia dalle famiglie di cui i nostri bambini hanno bisogno vivendo in un contesto iperprotettivo dato da una città sempre meno dedicata a loro

  2. Non stiamo parlando di settimane vacanze, stiamo parlando di week-end. E non è portando i bambini fuori dalla loro città per due week-end che risolvi il loro problemi di salute. Per finire, i bambini hanno diritto di vivere nella loro città e respirare aria pulita.

  3. Mia figlia è andata per due anni consecutivi nella casa vacanza di Pietra Ligure e parteciperà ad entrambi i week end promossi dal Comune di Milano.Se leggi bene, la cosa infelice, potrebbe essere solo lo slogan… queste iniziative, sono ottime, sviluppano l'indipendenza dei bambini, arricchendoli con esperienze "vive". Tanti genitori (vuoi per motivi economici, vuoi per impegni lavorativi) non possono permettersi di trascorrere un week end fuori porta… 21 € possono fare la felicità di un bambino anche proveniente da famiglia disagiata… prima di parlare bisogna riflettere…

  4. scusate è la prima volta che mando mia figlia via (andra a pietra ligure il prox weekend) ma non ho capito come faccio a pagare i 21 euro, sul sito del comune non c'è nessuna spiegazione.che faccio glieli porto al pullmann?

  5. @Francogiovanna: il problema È lo slogan. Pensa che non sia stato pensato bene prima di lanciare l'iniziativa? Qui non si discute l'iniziativa, qui il problema sta nel fatto che il Comune non cerca di risolvere il problema dell'inquinamento per non fare ammalare i nostri figli. E trova queste alternative per bearsi di avere a cuore i piccoli cittadini milanesi. Il Comune deve fare di tutto per abbassare l'inquinamento in città perché i nostri figli devono potere respirare aria sana tutti i giorni dell'anno e poi ben venga l'iniziativa di aprire le porte delle loro case per portare i nostri bimbi in vacanza.

  6. purtroppo devo spezzare una lancia a favore del comune di milano. l'iniziativa è meritevole anche se il titolo lascia a desiderare (ma in fondo chissene importa?). con questa iniziativa moltissimi bambini avranno l'occasione di andare per la prima volta a dormire fuori casa senza genitori, insieme ai loro amici, in posti molto belli (il mio andrà a ghiffa). negli ultimi anni il comune di milano organizza moltissime iniziative quasi gratuite e di qualità per i bambini, mi sembra che fermarsi al titolo non sia corretto. ci sono molte famiglie che non possono permettersi un week end fuori città e i bambini ad una certa età hanno bisogno di esperienze diverse.PS adesso chiamo il comune per chiedere il numero di bollettinoCiao

  7. piuttosto, com'è stata l'esperienza di quelli che ci sono già statI?grazie

  8. Nel titolo c'è la comunicazione del Comune che si arrende di fronte allo smog della nostra città! Il problema è tutto nel titolo, non è un titolo infelice, è un titolo vero. Sta tutto lì, ma se neanche vi rendete conto del livello di inquinamento della città, allora lasciamo perdere.

  9. ce ne rendiamo conto, ma perchè criticare una bella proposta per bambini?

  10. i figli di una mia amica ci sono stati ed hanno detto che mangiavano tutto e con gusto quando a casa fanno capricci terribili…sembra ci sia ottima cucina e poi il clima su…siamo sinceri

  11. Ci risiamo: non stiamo contestando l'iniziativa ma il titolo dell'iniziativa stessa! I nostri bambini sono costretti ad andare in vacanza DALLO SMOG, perché il livello di inquinamento è talmente elevato che il Comune stesso suggerisce alle famiglie di allontanare i bambini dalla loro città. Ma vi rendete conto? I bambini di città "sane" non sono costretti ad andare in VACANZA DALLO SMOG perché la loro città è verde, a loro misura, con piste ciclabili, giochi adeguati. Ma ci fate o ci siete?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...